Alcamo. Info point, vietato ai portatori di handicap

0
271

Fino a poco tempo fa si chiamava Ufficio di informazione turistica, gestito dal Comune, con sede nella piazza Mercato di Alcamo. Prima ancora ad occuparsi di fornire informazioni ai pochi turisti che venivano ad Alcamo, si interessava la Pro loco, che aveva una sede nel corso VI Aprile ed era gestita da un direttivo e persone che, senza fini di lucro, organizzavano mostre, sfilate in costume e pubblicavano anche un giornale. Da ufficio turistico, che magari nella bella lingua italiana suona anche bene ad Info point, traduzione: centro di informazione turistica. Insomma cambiando l’ordine dei fattori il risultato non cambia. Ma oggi con la moda, tipicamente italiana, delle parole in inglese Info point suona forse meglio? Vi ricordate della “spending review”, parola abusata per mesi nei telegiornali? Non sarebbe stato più logico e comprensibile a tutti se si fosse detto “revisione della spesa pubblica”? Inglesismi in aumento anche per far apparire come nuovi servizi già esistenti con inaugurazioni con tanto di fasce tricolori, benedizioni etc. Insomma, sotto elezioni, a giorni si vota per le europee, qualche inaugurazione in più non guasta. Ma un problema resta evidente. Un nostro telespettatore ci ha segnalato l’impossibilità di accesso all’Info point nell’ex Chiesa di san Nicolò di Bari, in seguito compagnia dei Bianchi, per i portatori di handicap. Info poitn che si trova di fronte alla chiesa Madre di Alcamo. Il telespettatore si chiede se è stata rispettata la legge, che regolamenta gli accessi in pubblici edifici. Forse essendo un bene culturale nell’ex chiesa dei Bianchi non si possono apportare modifiche, ma per i portatori di handicap chiedere informazioni turistiche rimane un problema per le difficoltà nel potere accedere all’interno del locale. E sulla vicenda si registra la presa di posizione di “solounminuto” che ha avviato da tempo una campagna nazionale di sensibilizzazione per rimuovere tutti gli ostacoli che limitano l’autonomia dei cittadini. Scrive “solounminuto”: “lavori appena terminati, con tanto di inaugurazione e fasce ma i disabili non potranno accedere all’Info poit di Alcamo”.