Alcamo, in piazza Bagolino Presto una grande scultura di Turi Simeti

0
228

Una scultura monumentale: un ovale. Marmo perlato su panorama, che sarà collocata in piazza Bagolino, come scrive lo stesso autore, l’artista alcamese Turi Simeti. “La grande opera in marmo perlato – dice Simeti- eccellenza tipica del luogo viene posta in un sito a forte significazione simbolica, ai confini tra l’urbano e l’extraurbano, tra il dentro e il fuori. L’opera si pone quindi come soglia, elemento di osmosi capace di enfatizzare il contatto, l’apertura e il paesaggio”. L’opera, per la cui collocazione sono iniziati i lavori, poggerà su un pavimento in lastre di perlato di sei centimetri su una pavimentazione in travertino già esistente. La scultura è alta due metri e 78 centimetri ed è stata inserita nell’ultimo catalogo di Turi Simenti, che ha compiuto 90 anni lo scoro 5 agosto, festeggiando il compleanno nella sua casa di Alcamo Marina. Turi Simeti, le cui opere si trovano nei più importanti musei del mondo e la sua prossima mostra sarà in Corea del Sud, dove è stato invitato per la seconda volta. È un artista di fama internazionale. Turi Simeti ha donato alcune opere al Comune di Alcamo e si trovano i n una stanza del museo del Collegio dei gesuiti. Ora la donazione di quest’altra scultura che sarà posta in uno dei luoghi più belli di Alcamo: piazza Bagolino, terrazza sul golfo di Castellammare, da dove si gode un bellissimo panorama. Simenti ha partecipato a tantissime rassegne, ha esposto le sue opere in tutti i più importanti musei e gallerie d’arte del mondo. Nel 2014 è stato designato Artista dell’anno e ha così vinto il Premio delle Arti Premio della Cultura, conferitogli al Circolo della Stampa di Milano. Gli alcamesi scoprirono Simeti 10 anni fa quando l’allora amministrazione comunale organizzò una mostra al Collegio dei gesuiti dove vennero esposte una cinquantina di opere dell’artista Turi Simeti