Alcamo: Il segretario del Comune appeso ad un filo

0
381

Tarda ad arrivare il parere chiesto dal sindaco Sebastiano Bonventre sulla presunta incompatibilità del segretario generale del Comune di Alcamo, Cristofaro Ricupati. A comunicarlo è lo stesso primo cittadino. Tale parere era stato avanzato già diverse settimane addietro da Bonventre alla Civit, Autorità Nazionale Anticorruzione del Ministero per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione, per verificare se esistono motivi ostativi per l’espletamento dell’attività dirigenziale di Ricupati avendo quest’ultimo riportato un condanna in Appello nell’ambito della pubblica amministrazione. “Il parere non è ancora pervenuto – precisa il sindaco – perché l’Autorità Nazionale anticorruzione ha deciso di sospendere le decisioni in tema di inconferibilità e incompatibilità degli incarichi nelle amministrazioni pubbliche. Questa decisione deriva dal fatto che sono prospettate alcune modifiche normative in materia”.