Alcamo, festa della patrona in tono minore

0
455

Sarà ancora una nuova edizione in sordina quella che attende gli alcamesi per la sentitissima festa della patrona, Maria Santissima dei Miracoli. L’amministrazione comunale batte cassa, raschia il fondo e alla fine decide di spalmare i giorni di festa addirittura sino al 30 giugno ma infarcendoli di eventi realizzati esclusivamente da realtà locali, a costo zero o quasi. Il programma dei festeggiamenti è apparso da questa mattina anche se ancora non diffuso con materiale informativo e cartellonistica. In tutto una settantina gli appuntamenti inseriti che spaziano dallo sport, agli eventi culturali come mostre, presentazioni di libri e caffè letterari, per arrivare anche a saggi di danza, balletti, artisti di strada e tantissima musica. Non ci sarà, come oramai accade da qualche anno, il grande evento di richiamo che è sempre stato il concerto di un grande cantante del panorama nazionale o internazionale. Evidentemente non ci sono abbastanza soldi in cassa ed è anche abbastanza lampante. Proprio in questi giorni la giunta guidata dal sindaco Sebastiano Bonventre è stata “costretta” a decurtarsi dal capitolo destinato alle indennità di sindaco e giunta 14 mila euro proprio per potere finanziare tutti gli spettacoli inseriti nei festeggiamenti in onore della patrona della città. Non mancherà l’oramai tradizionale fiera mercato che si terrà dal 19 al 21 giugno prossimi come sempre in piazza della Repubblica. Questi saranno ovviamente i giorni clou della programmazione. Il 20 giugno, a partire dalle 19, vi sarà il cerimoniale della calata delle autorità che partirà come sempre da piazza ciullo per concludersi al santuario ai piedi della statua di Maria Santissima dei Miracoli, con la partecipazione dell’amministratore apostolico della diocesi di Trapani, Monsignor Alessandro Plotti. Il giorno seguente la processione del simulacro che prenderà il via dalla chiesa Madre alle 18,30 per concludersi poi a tarda serata. Come sempre in piazza Bagolino ci sarà lo spettacolo pirotecnico a salutare il rientro in chiesa della statua della patrona. Per l’occasione il 15, 17, 19, 20, 21 e 23 giugno il parcheggio sotterraneo di piazza Bagolino resterà aperto sino alle 2 di notte.