Alcamo-Dopo lo scandalo sul suo leader il Psi riparte: Benenati segretario

Il Partito socialista, che ad Alcamo ha radici profonde, si è dato un nuovo assetto dopo la tempesta causata dalle vicende giudiziarie di colui il quale per tanti anni è stato il leader storico in città ovvero Pasquale Perricone. L’assemblea socialista è stata presieduta dal deputato regionale Nino Oddo e nei vari interventi è stata sottolineata la necessità di rilanciare il partito ad Alcamo. Partiti politici e non solo il Psi già in moto perché le elezioni regionali di novembre, già bussano alle porte e pertanto avere un assetto è molto importante. L’assemblea ha accolto e votato all’unanimità la proposta di nominare segretario cittadino l’avvocato Giuseppe Benenati (nella foto), che si candidò un anno fa a sindaco col Psi ma per le note vicende di Perricone, non portò avanti la sua candidatura. Resta presidente provinciale, eletto nell’ultimo congresso, Gino Paglino, già consigliere comunale, assessore e vice sindaco del Comune di Alcamo. Il Psi alcamese appoggerà per le prossime elezioni regionali l’uscente Nino Oddo, che è di Trapani e che cinque anni fa risultò eletto grazie al suo inserimento nel listino di Crocetta. Il Psi locale non dovrebbe candidare alcamesi alle regionali nella propria  lista in provincia di Trapani. I presenti all’assemblea hanno manifestato tanta buona volontà ed hanno l’intenzione di lanciare una stagione di impegno politico e non solo incontrando tutte le forze della città di Alcamo. Durante la stessa riunione è stato costituito il nuovo gruppo formato da: Stefano Milito, Vito Galbo, Roberto Maniscalchi, Francesco Ruisi, Antonino Cacciatore, Adriana Ferrarella, Giovanni Milazzo, Calogero Sutera, Sebastiano Tartamella, Salvatore Camarda, Giovan Battista Giaconia e Giuseppe Vesco. Giuseppe Benenati ha proposto al direttivo i nomi dei componenti della segreteria che lo affiancheranno: Lorena Di Bona, Salvatore Perricone, Maria Di Giovanna, Gaetano Gallo e Damiano Galbo. Il Psi e Sicilia futura presenteranno una sola lista e ciò dovrebbe consentire di superare in provincia di Trapani la soglia di sbarramento del 5 per cento. Nino Oddo dovrà vedersela con l’ex sindaco Giacomo Scala, che stasera alle 20 presenterà ufficialmente la sua candidatura alle regionali con manifestazione presso il Bar Nannini di piazza Bagolino.