Alcamo-Malumori nel Pd, consiglieri “scollati”: il capogruppo scrive ai vertici

Malumori nel Pd alcamese. Ad esternarli il capogruppo in consiglio comunale, Giacomo Sucameli, che parla di “scollamento tra ciò che accade in consiglio comunale e ciò che accade nell’organizzazione interna del partito”. In particolare il riferimento è anche al mancato coordinamento tra il Pd e tutta l’opposizione in consiglio con la quale non si è mai aperto un dialogo ufficiale anche quando si è votato il segretario nel consiglio di presidenza. “Spesso le decisioni vengono prese in maniera non unitaria e soprattutto senza comunicazione tra alcuni componenti stessi, con un esito sicuramente non chiaro e negativo per tutti” scrive Sucameli ai segretari cittadino, provinciale e regionale dei Democratici.  “Credo che la comunicazione sia fondamentale – aggiunge Sucameli – e soprattutto l’unità, non solo per il partito stesso ma soprattutto per la coesione interna. Fare opposizione significa essere diretti e chiari non solo con i partiti contrari ma anche con il proprio partito, poiché il nostro dovere è quello di fare un’opposizione controllata e con proposte adeguate, sulla quale i nostri cittadini possano contare, contro questa attuale maggioranza che sta solo facendo una grande confusione”.