Alcamo-Da domani arriva lo street control, ma l’inizio sarà soft

0
271

Domani sarà il primo giorno di entrata in funzione dello street control ad Alcamo. Un inizio che sarà decisamente soft: per l’esordio della “terribile” telecamera piazzata su una pattuglia dei vigili urbani si predisporrà una postazione fissa. Quindi per il momento l’auto dei caschi bianchi non sarà in movimento ma monitorerà soltanto i mezzi che transiteranno dove per l’appunto sarà posteggiato il veicolo degli stessi vigili urbani. Proprio per questo motivo, essendoci postazione fissa, le multe scatteranno soltanto per automobili e motori di varia cilindrata che eventualmente saranno sprovvisti di copertura assicurativa o revisione. Dunque possono tirare, ma solo per il momento, un sospiro di sollievo gli amanti del posteggio selvaggio: per loro ci sarà ancora qualche giorno di tempo per mettersi la testa a posto ed evitare di incappare in qualche multa. Che ci sarebbe stato questo inizio soft era già nelle cose e lo aveva anche precisato l’assessore alla Polizia municipale Fabio Butera, alle prese in queste settimane con commercianti inferociti impauriti che i propri clienti possano essere tartassati dalle multe e con il rischio quindi di essere invogliati ad andare ad acquistare lontano da Alcamo, dove magari i posteggi non sono un problema. Intanto si parte con uno street control morbido ma comunque mica tanto anche perchè le infrazioni che saranno monitorate al momento non sono certo una bazzecola. Infatti per le trasgressioni sulla mancata assicurazione del veicolo la multa è di 849 euro con contestuale sequestro finalizzato alla confisca veicolo, mentre è di 169 euro la sanzione per la mancata revisione che, nel caso di recidiva, è raddoppiata. Il sistema dello street control prevede l’installazione di una videocamera nell’auto dei vigili urbani in grado di verificare in tempo reale eventuali trasgressioni al codice della strada con rilevamento immediato delle targhe anche con la pattuglia in movimento. Sarebbe come una sorta di “multa a strascico” che non perdonerà davvero nessuno. Quindi niente più doppia fila o soste vietate, una delle piaghe più grandi dal punto di vista delle infrazioni nell’ambito della viabilità per la cittadina alcamese. Di sicuro i primi tempi si preannunciano durissimi per chi è stato sempre abituato a fare un pò come meglio crede, e c’è da dire che sono davvero in tanti e basta farsi ancora oggi un giro tra le vie più trafficate della città per rendersene conto di quanto incida il fenomeno. Intanto da domani gli indisciplinati è meglio che stiano a casa, soprattutto gli spregiudicati che sino ad oggi hanno pericolosamente transitato senza assicurazione o revisione come se nulla fosse. Per loro sarà tolleranza zero, in attesa di stangare anche coloro i quali con i loro posteggi selvaggi contribuiscono al degrado urbano e della viabilità quotidianamente.

GUARDA IL SERVIZIO