Alcamo, consiglio comunale dopo due mesi ma in videoconferenza

Dopo quasi due mesi di inattività, tornerà a riunirsi, ma in collegamento virtuale, la conferenza dei capigruppo del comune di Alcamo. La convocazione è stata fissata per lunedì prossimo 20 aprile a mezzogiorno. L’ultimo incontro risale al 21 febbraio mentre l’ultima seduta del consiglio comunale alcamese ha avuto luogo il 27 dello stesso mese.

Per la prima volta, quindi, i capigruppo consiliari si riuniscono ad Alcamo in videoconferenza. L’incontro è stato fissato per programmare i lavori del consiglio comunale che, anche quello per la prima volta, si svolgerà in videoconferenza. Incontri e sedute a distanza potranno essere effettuati grazie alla piattaforma “Teams” di cui il comune di Alcamo si è recentemente dotato. Ovviamente, adesso importante più che mai, le prossime sedute consiliari saranno trasmesse in streaming in diretta.

Intanto in questi giorni il sindaco Domenico Surdi ha più volte incontrato, sempre in sede virtuale, i rappresentanti dell’opposizione per pianificare i futuri interventi in ambito di emergenza da coronavirus. I gruppi di minoranza hanno dato la loro disponibilità, in sede di approvazione di bilancio, per azzerare tutti i capitoli ‘azzerabili’ al fine di stornare i fondi per affrontare le varie e tante urgenti necessità che via via si presentassero nel corso dell’emergenza sanitaria che sta procurando una pesantissima crisi economica.

Dopo l’estate, ad emergenza finita e nel pieno della fase 2, si andrà nuovamente ad intervenire sul bilancio riassegnando nuovamente le somme che resteranno ai vari capitoli: cultura, turismo, sport, istruzione e quant’altro.