Alcamo. Concorsi al Comune, 22assunzioni entro un anno

0
3272

Il Comune di Alcamo, dopo i recenti concorsi per dirigenti, riprenderà ad assumere anche personale di altre categorie. Entro la fine del 2019 dovrebbero prendere servizio 22 nuovi dipendenti. Il Piano Triennale del fabbisogno del personale, approvato dalla giunta Surdi, prevede addirittura, entro la fine del 2020, l’assunzione totale di 492 lavoratori a tempo indeterminato o a tempo parziale. La giunta municipale alcamese ha anche approvato il Piano delle stabilizzazioni dei precari previsto dall’art.20 del decreto legislativo 75 del 2017. Il Comune di Alcamo potrà finalmente procedere a nuove assunzioni di personale a tempo indeterminato mediante la selezione pubblica a partire da subito, le prime procedure concorsuali saranno avviate infatti entro la fine dell’anno. Entro il 31 dicembre del nuovo anno è prevista l’immissione in servizio di 22 persone, suddivise fra categoria C e categoria D. “Abbiamo anche previsto per il 2018 – ha detto il Sindaco Surdi – l’assunzione di 43 soggetti provenienti dal mondo del precariato secondo le procedure concorsuali previste dalla legge Madia”. “Le capacità assunzionali ordinarie del Comune di Alcamo – ha spiegato l’assessore al personale Fabio Butera – sono aumentate sia perché la normativa nel 2017 ha consentito un turnover al 100%, sia perché un cospicuo numero di dipendenti a tempo indeterminato è andato in pensione nel 2018. A questo si aggiungono le capacità concesse dalla “legge Madia”. Una legge, quest’ultima, darà una spallata poderosa al “precariato storico” del Comune di Alcamo che ammonta a più di 390 unità (tutte a tempo parziale).