Alcamo. Chiesa Madre Cupola al buio e gli ostacoli al privato

0
642

La richiesta è stata presentata sia alla Curia che al Comune di Alcamo. E’ stata inviata un mese e mezzo fa dalla società Foundin group, proprietaria dell’Hotel Centrale che si trova nella via Amendola di Alcamo. Tale società ha proposto, facendosi carico di tutte le spese, di illuminare la cupola della chiesa Madre per consentire ai cittadini e ai turisti una migliore fruizione del patrimonio architettonico della città. E proprio dalla terrazza dell’Hotel Centrale, diventato luogo per concerti e altro durante le ore serali non sii può ammirare la cupola. Durante la notte da questo luogo appare come una sorta di montagna al buio. Ma nonostante la buona volontà del privato spesso è costretto a fare i conti con la burocrazia anche con quella della chiesa. Infatti la domanda è stata inoltrata alla Curia vescovile e si attende il parere. Se questo sarà positivo occorrerà predisporre il progetto, che deve essere approvato poi dalla Sovrintendenza ai Beni culturali. L’Hotel Centrale è disposto ad attendere e a mettere i soldi per illuminare la cupola della chiesa Madre. Ne guadagnerebbe anche questa bellissima basilica, che per le sue opere d’arte è tra le più importanti in Sicilia. Tempi quindi lunghi per un’iniziativa che dovrebbe trovare parete favorevoli quasi in tempo reale, Ma in Italia la burocrazia a tutti i livelli rappresenta il bastone tra le ruote per portare avanti progetti, anche semplici come quello di illuminare la cupola della chiesa Madre. Intanto all’Hotel Centrale proseguono le serate musicali e sabato sera musica con il dj Parrino.