Alcamo, borse di studio ai più meritevoli dell’I.T.C.G. Caruso

0
524

L’idea di offrire un incentivo tangibile agli studenti che più si sono distinti per il loro impegno scolastico è partita dalla famiglia Ballerino di Balestrate, la quale, a seguito della perdita prematura e drammatica della figlia Giuliana, l’estate scorsa, in un incidente stradale, ha voluto istituire due borse di studio del valore di cinquecento euro ciascuna: la prima allo studente in assoluto più meritevole al primo quadrimestre; la seconda per lo studente che avrà il miglior voto agli esami di stato 2015. Tutto in ricordo di Giuliana, la quale aveva frequentato proprio l’Istituto Tecnico alcamese, diplomandosi nel 2011 con brillanti risultati. Giuliana Ballerino, studentessa universitaria, perse la vita a soli 22 anni, lo scorso settembre, a seguito di un tragico incidente stradale, al ritorno da un festa nella vicina Castellammare del Golfo. L’auto, a bordo della quale la ragazza viaggiava sul sedile posteriore, è andata a schiantarsi sul guardrail della S.S. 187 ad Alcamo marina, provocando il decesso di Giuliana e il ferimento, in maniera lieve, di altre quattro ragazze. Una morte che aveva suscitato particolare sgomento e commozione in tutta Balestrate e dintorni, tanto che il comune proclamò il lutto cittadino. Il consiglio di istituto del “Girolamo Causo” non solo ha accolto con entusiasmo la proposta, ma ha rilanciato, estendendo ad altri studenti la possibilità di ottenere un riconoscimento per il loro impegno, stanziando duemila euro da suddividere a dieci studenti, due per ciascuna classe, dalla I alla V, di duecento euro cadauna. Ieri sono state consegnate le prime borse di studio agli studenti che hanno conseguito la media più alta nello scrutinio del primo quadrimestre, dimostrando di essere i più degni del premio. Alla cerimonia hanno partecipato: il corpo docente, gli insegnanti in pensione, gli ex compagni di Giuliana, gli alunni premiati con le loro famiglie e il sindaco di Castellammare, del Golfo Nicolò Coppola, per congratularsi con Valeria Cruciata, la studentessa che ha ricevuto la prima borsa di studio “Giuliana Ballerino” grazie alla sua eccellente media di 9,35. Il dirigente scolastico Vincenza Mione ha condotto la toccante cerimonia ed ha invitato i ragazzi a continuare nel loro impegno nello studio, ma soprattutto ad evitare comportamenti a rischio, affinché nessun altra famiglia debba subire dolori così lancinanti. L’incontro si è concluso con un “arrivederci” a luglio per la consegna della seconda borsa di studio “Giuliana Ballerino”, sempre di cinquecento euro che sarà consegnata al migliore studente  diplomato dell’istituto per il 2015.