Alcamo-Avviso trasporto Alcamo marina deserto, servizio salta ancora?

Rischia di saltare anche quest’anno il servizio di collegamento tra il centro urbano e Alcamo marina. Nessuna ditta di trasporto infatti si è presentata all’avviso pubblico emanato dal Comune che quest’anno era anche una sorta di “atto d’interpello”. Non un vero e proprio bando di gara con un rigoroso capitolato d’appalto ma la possibilità per i partecipanti di poter presentare una controproposta rispetto alle risorse finanziarie messe a disposizione. Nemmeno con questa formula ha funzionato la procedura messa in atto dall’amministrazione comunale: “Nessuna ditta si è presentata – afferma l’assessore alla Mobilità Fabio Butera – e questo onestamente ci ha spiazzato dal momento che abbiamo proprio voluto presentare questa formula dell’avviso aperto con l’obiettivo di sentire e esigenze degli addetti ai lavori. Che chiave di lettura dare? Onestamente non lo so proprio, dal momento che le risorse nel nostro territorio ci sono per poter svolgere il servizio. Magari non abbiamo pubblicizzato adeguatamente l’avviso, non saprei cos’altro pensare”. E’ da tre anni che ad Alcamo non si riesce più ad attivare questo servizio di trasporto pubblico urbano: l’ultima volta era successo nel 2015, da allora l’autobus non si è più visto far la spola dalla città alla costa. Nell’avviso di quest’anno il Comune aveva proposto uno stanziamento di circa 50 mila euro (di questi 30 mila euro a ribasso d’asta) per un servizio di bus navetta che riuscisse per tutto il periodo estivo a collegarsi con Alcamo marina. La proposta del Comune era quella di attivare 4 linee ma, come detto, in realtà alle ditte si chiedeva di fare eventuali controproposte. Evidentemente la cosa non è interessata a nessuno e l’avviso ha finito per restare solo carta straccia. Lo scorso anno il Comune, seppur con modalità diverse e più rigide, provò ad affidare il servizio ma per ben tre volte è andata a vuoto la gara d’appalto. Ci fu un’unica partecipante, una ditta di Alcamo che già in passata aveva coperto la tratta, ma polemicamente il titolare sostenne che “il servizio così come strutturato dal Comune di Alcamo risultava essere antieconomico”. Seguirono altre polemiche ancora, anche sul piano politico, con l’amministrazione accusata da più parti di avere perso troppo tempo nella pubblicazione del bando. Dal suo canto gli stessi uffici evidenziarono che ci vollero ben 25 giorni solo per predisporre il bando per il semplice motivo che non vi era traccia di nessun dato storico sul valore di mercato di un appalto del genere. Gli uffici quindi hanno dovuto fare una serie di verifiche e ricerche per stabilire costi, modalità, tempi e tutto quanto necessario per allestire questa manifestazione d’interesse. Salta quindi anche quest’anno il trasporto pubblico ad Alcamo marina? “Noi non demordiamo – assicura Butera -, con gli uffici stiamo studiando il da farsi ma faremo un altro tentativo”.