Alcamo, Anch’io Canto: arrivano i voti della giuria

Martina Mistretta, 15 anni, di Calatafimi-Segesta: è stata lei la migliore, secondo la giuria, della puntata andata in onda ieri sera di Anch’io canto, il talent tutto siciliano prodotto da RVM Media Comunication e Buscemi Production. L’ha spuntata per un soffio, rispetto a Isabella De Leo, 13 anni di Messina e Jasmine Sancataldo, 17 anni di Bagheria. Erano loro il terzetto tutto al femminile che, secondo i giudici, ha eseguito le esibizioni più meritevoli. Ieri sera, infatti, per la prima volta è stato introdotto anche il voto della giuria di qualità, che contribuirà a formare la rosa dei talenti tra i quali i capitani, Antonino Buscemi e Floriana Cassarà, anche loro talenti, reduci da due diverse edizioni della trasmissione Mediaset Io Canto, potranno scegliere i componenti della rispettiva squadra.

agata fanzoneLa classifica del televoto conferma, invece, saldamente al loro posto: Norino Cascio, 11 anni, di Camporeale; Nicole Alduina, 9 anni di Borgetto; Veronica Bellofiore, trapanese di 11 anni. Anche giovedì scorso avevano conquistato il podio nelle stesse posizioni. Ma il televoto è sempre aperto e la prossima settimana non si escludono novità. Anche chi vince al televoto potrebbe essere scelto per entrare a far parte di una delle squadre della semifinale. Ma lo show non si è limitato alle esibizioni dei ragazzi in gara.

anchio canto3

Ospite ieri sera la musicista Agata Fanzone che con il suo violino ha incantato tutti. E poi ci sono stati tanti altri momenti degni di nota, evidentemente improvvisati e quindi genuini e spontanei. Qui è emersa tutta la capacità d’intuizione dell’ottima Giusi Randazzo, che ha dimostrato di saper cogliere sfumature e ambizioni dei piccoli concorrenti, soprattutto adesso che iniziano a prendere confidenza con il palco.

anchio canto 3 bisE così c’è chi mostra le sue aspirazioni da passerella, sfilando come le più navigate top-model, chi diverte e si diverte lanciandosi nelle imitazioni di personaggi locali diventati ormai popolari e persino chi dispensa consigli sulle conquiste amorose. Tutti ingredienti che rendono lo spettacolo leggero e piacevole, mai monotono, e che fanno ricordare a tutti, adulti e non, che in fondo si tratta solo di un gioco.