Alcamo-Amici della musica, soprano della Bulgaria vince il concorso lirico

0
389

La bulgara Diana Gulina (nella foto), soprano, ha vinto la ventunesima edizione del concorso internazionale per cantanti lirici “Città di Alcamo”, organizzato dall’Associazione amici della musica, presieduta da Francesco Bambina. A lei è stata assegnata anche la borsa di studio di 3 mila euro, offerta dalla Conad.  Secondo posto per il soprano canadese Eve Dessureault alla quale è stata consegnata anche la borsa di studio di mille e 500 euro offerta dalla Banca don Rizzo. Terzo posto per il baritono romano Paolo Ciavarelli, che ha partecipato per la terza volta al concorso al quale è stata conferita la borsa di studio di mille euro offerta dalla ditta Messana Girolamo. Direttore artistico Lella Cuberli. Sono stati 49 i partecipanti provenienti da 15 nazioni, con una folta rappresentanza di coreani e di nazioni come la Thailandia, Giappone, Polonia, Usa, Ucraina, Serbia, Cile, Cina, Russia, Germania e naturalmente Italia.  Sette i cantanti arrivati in finale e selezionati dalla giuria, presieduta dal famoso tenore Giuseppe Filianoti e composta da Viorica Cortez, mezzosoprano romeno e da Alessandro Di Gloria, responsabile del casting della Fondazione teatro massimo di Palermo. E uno dei cantanti sarà scritturato per una delle prossime produzioni della stessa Fondazione. Oltre ai primi tre in finale sono arrivati in finale Christian Pierpaolo Barone, baritono di Trapani che vive a Roma. Il soprano polacco Kataezyna Belkius, alla quale è stato conferito, essendo stata la più giovane partecipante,  il premio in memoria di “Mara Eli”, violinista e cantante lirica siciliana. Il soprano Ilaria Casai di Pisa e il soprano Federica Maggi di Palermo.  Nel corso della serata sono stati assegnati i premi internazionali per la cultura “Vissi d’arte Città di Alcamo”. L’alto riconoscimento è stato conferito ad Antonio Balsamo, palermitano, sostituto procuratore generale presso la Corte di Cassazione e all’argentino don Guillermo Basanes,  consigliere generale dei padri salesiani nel mondo. Targa premio “Villa Sarina” al soprano italiano Ilaria Casai di Pisa. Assegnate borse di studio da 400 a 250 euro dai club service alcamesi Rotary, Lions, Kiwanis e Fidapa. Il concorso ha ottenuto consensi di pubblico e critica per le qualità messe in mostra dai cantanti. Per organizzare una manifestazione così complessa lavora tutto l’anno uno staff ormai divenuto storico per capacità organizzativa ed esperienza composto da Angela Di Gregorio, Anna Allegro,  Gino Di Gregorio, Giuseppe Cammarata, Luca Gandolfo e la giornalista Cetti Gentile Amenta. La presenza di tanti stranieri rappresenta anche un momento di promozione per Alcamo e il suo territorio.