Alcamo-Al via all’Esperia “La festa del cinema”

0
918

Il film visto al cinema ? Tutto un altro spettacolo. Grande schermo, conversazioni chiare, musiche ad altissime definizioni così come gli effetti speciali. E poi anche film in 3d che trasportano lo spettatore quasi a contatto con quanto avviene dentro la pellicola, usando un termine forse oggi superato. Ed oggi ad Alcamo prende il via “La festa del cinema”, organizzata da Francesco Pipitone, titolare dell’Esperia, che si trova nel corso VI Aprile di Alcamo. Da oggi e sino a domenica una serie di bellissimi film, proiettati ad Alcamo per la prima volta, naturalmente nello storico locale dell’Esperia, inaugurato nel 1952 e poi via via ammodernato da Francesco Pipitone, che segue le orme della tradizione di famiglia iniziata una settantina di anni fa dal nonno col cinema Ideal. Tradizione proseguita dal papà e dallo zio  ed oggi da Francesco. Meno male che ad Alcamo almeno una sala cinematografica esiste ancora. Cinematografo che è lo specchio e l’evoluzione dei tempi come raccontano le storie vissute all’interno del “Cinema Paradiso” con il quale Giuseppe Tornatore ha vinto il premio Oscar. E ripercorrendo la storia dei locali cinematografici, ad Alcamo ce ne erano ben quattro: l’ Euro, nato dalla ceneri del bellissimo teatro Ferrigno abbattuto per far posto all’attuale casermone,  il Marconi, l’Ideal e ora il superstite cine Esperia. E poi numerose arene affollate d’estate: Palma, Pugliese, Garden, Ciullo. Tante le similitudine con “Cinema Paradiso”. Per le vicende che si svolgevano nei locali alcamesi. Oggi il cine Esperia si caratterizza per tante iniziative con proiezioni per le scuole, e con i martedì: appena due euro il prezzo del biglietto per ognuno dei dieci film. Una bella abitudine quella di riprendere ad andare spesso al cinema invece di appiattire corpo e mente dinanzi alla TV. La Festa del cinema inizia oggi alle 16,30 con “Viaggio di Norm” per continuare alle 18,30 e 20,30 con “Veloce come il vento”, film italiano da non perdere, vincitore di diversi premi, e bella occasione anche per gli appassionati di automobilismo. Alle 22,30 “Hardcore”. Le proiezioni: tre nuovi film al giorno tutti di grandissima qualità proseguiranno  sino a domenica prossima.  E restando in tema di cinema non va dimenticato il concorso, i cineforum  e il cinema d’essai,  da diversi anni ospitati in un salone della chiesa di San Paolo,  curati da Gino Pitò.