Deceduta Gigia Cannizzo, ex sindaco di Partinico. Aveva 92 anni

Morta a 92 anni Gigia Cannizzo, ex sindaco di Partinico. Dal 1994 al 1999 ha amministrato il comune  nel palermitano. Eletta proprio nel periodo quando nel partinicese, così come  in tutta la Sicilia, si affrontava il difficilissimo momento storico della mafiosa. Nel 1998 fu insignita del titolo di commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Ex provveditore agli studi di Trapani, esponente della Rete e molto vicina a Leoluca Orlando, Gigia Cannizzo fu la seconda donna a diventare sindaco di Partinico. Prima di lei, ma quando il primo cittadino veniva nominato all’interno del consiglio comunale, fu Enza Maria Romano, democristiana, a guidare l’amministrazione comunale partinicese.

La Cannizzo, pluri-laureata e individuata per numerosi incarichi al ministero della pubblica istruzione, mentre era in carica come sindaco, nel 1998, venne trasferita per alcuni giorni in una località protetta dopo aver ricevuto a casa una lettera di minacce di morte contenente alcuni proiettili.

Le sue condizioni di salute, data la sua avanzata età di 92 anni, negli ultimi tempi erano notevolmente peggiorate. A causa di una crisi respiratoria era stata ricoverata, tre giorni fa, al Policlinico “Gemelli” di Roma, città in cui viveva da diversi anni e dove si è spenta proprio questa mattina.