40 anni dalla Marcia dello Zingaro. Il Rotary ottiene un nuovo francobollo emesso il 18 maggio 2020

0
697

La riserva naturale dello Zingaro avrà un francobollo dedicato. L’emissione è prevista per il 18 maggio 2020. Ne ha dato notizia il Ministero dello Sviluppo economico con il programma delle carte-valori postali, emissioni del primo semestre del prossimo anno. E’ stata accolta così la richiesta avanzata da Valerio Cimino, governatore del Distretto 2110 Sicilia e Malta del Rotary International, e dal past president del club di Alcamo, Girolamo Culmone, che è anche attuale presidente della Commissione per la protezione e la tutela ambientale.

Nella richiesta per l’emissione del francobollo Cimino e Culmone avevano sottolineato che ”il prossimo anno cadrà il 40° anniversario della marcia che si svolse il 18 maggio 1980 nel territorio di Castellammare del Golfo tesa a bloccare la costruzione della strada provinciale Castellammare – San Vito lo Capo che avrebbe irrimediabilmente distrutto uno degli ultimi tratti di costa incontaminata di Sicilia. Grazie a questa marcia “imponente” per allora si arrivò, da lì ad un anno, alla istituzione della prima riserva siciliana a alla legge istitutiva anche delle altre riserve regionale e dei parchi. Quella marcia pose all’attenzione del legislatore regionale la necessità di tutelare le aree più belle del territorio tanto che, l’anno successivo, la Regione Siciliana – con la Legge regionale n. 98 del  – sancì la nascita di tre parchi e 19 riserve (oggi i parchi regionali sono cinque, le riserve 76). La gestione delle riserve fu affidata alle province, all’Azienda foreste demaniali, alle associazioni naturalistiche, alle università. La prima legge nazionale sui parchi, la legge 6 dicembre 1991 n. 394, arrivò solo dieci anni dopo”.

All’interno della riserva è possibile osservare  ancora oggi l’Aquila del Bonelli, l’Aquila reale, il Falco pellegrino, il Passero solitario, il Gracchio corallino, la testuggine di Hermann ed una ricca fauna tipica della macchia mediterranea. In primavera vi è un’esplosione di colori, tra cui le oltre 20 specie di orchidee selvatiche, la Palma nana (simbolo della Riserva), l’Olivastro, il Frassino da manna, diverse decine di specie di piante tipiche della gariga e della macchia mediterranea, alcune emergenze di sughere e edere secolari”. Il Rotary di Alcamo, proprio per il valore naturalistico, paesaggistico e fortemente simbolico della Riserva naturale dello Zingaro ha quindi chiesto e ottenuto l’emissione, in occasione del 40° anniversario della marcia, di un francobollo nella serie ordinaria tematica “il patrimonio naturale e paesaggistico”.