Problematiche neurologiche in serie, varie emorragie cerebrali e fratture multiple al cranio. Restano ancora gravissime le condizioni del bimbo di 2 anni di Partinico che nel giorno di capodanno è stato travolto da un televisore. “Condizioni gravi e stazionarie” dicono dalla direzione sanitaria dell’ospedale dei “Bambini” di Palermo dove chiaramente la prognosi resta riservata e quindi il bimbo è considerato ancora in pericolo di vita. In pratica la testa del piccolo è rimasta schiacciata tra il televisore e il pavimento dell’abitazione in cui si trovava con genitori e parenti. La tragedia si è consumata lunedì scorso, proprio nel giorno di Capodanno: e così la festa si è subito trasformata in una giornata drammatica. Episodio che è accaduto in un’abitazione del centro storico partinicese dove si stava festeggiando in famiglia l’arrivo del nuovo anno. Tra sorrisi, brindisi, abbracci e baci è bastato un attimo di distrazione. Il bambino era in giro per casa e come tutti quelli della sua età era attirato dai più svariati oggetti, quasi sempre quelli per cui esiste il perentorio divieto a toccarli. In un momento evidentemente di distrazione e di rilassamento il piccolo si è avvicinato al televisore, un vecchio modello dotato di tubo catodico e dunque dal notevole peso, all’incirca una ventina di chili. Allungando le braccine il bimbo è salito sul carrellino che teneva la stessa tv e ha pian piano spostato la base del vecchio elettrodomestico sino a che non si è ribaltato finendo per cadergli addosso. Un enorme fracasso ha scosso quel momento di festa, poi le urla e la paura, quindi l’allarme al 118. I sanitari hanno prima fatto tappa al Civico di Partinico dove però i medici hanno constatato immediatamente la gravissima situazione e per questo hanno disposto a sua volta il trasferimento al nosocomio palermitano del “Di Cristina”, conosciuto comunemente come ospedale dei Bambini. Ora il bimbo qui si trova ricoverato e lotta tra la vita e la morte. L’equipe del nosocomio palermitano al momento mantiene il più stretto riserbo sulle condizioni del piccolo paziente. L’impatto del televisore sulla testa del piccolo ha creato in diversi punti lo sfondamento delle ossa craniche e chiaramente questo comporta anche alcuni problemi neurologici che sarebbero stati già riscontrati dai sanitari stessi. Inoltre, a causa della caduta il bimbo avrebbe anche riportato delle lesioni alle costole. A tal proposito è stata aperta un’indagine da parte del commissariato di polizia di Partinico che dovrà ricostruire con esattezza quanto accaduto al momento del tragico episodio, anche per verificare se vi sono eventuali responsabilità oppure se si è solo trattato di una imponderabile fatalità.

Share.
SHARE
OR
SCARICA LA NOSTRA APP