“Zapatos Rojos” contro la violenza sulle donne

0
80

Uno spettacolo teatrale, scarpe rosse lungo il corso Mattarella ed un flash mob in piazza, per dire no alla violenza sulle donne.

E’ il programma dell’otto marzo, giornata internazionale della donna. È così che “Zapatos Rojos” (scarpe rosse), approda anche a Castellammare del Golfo, sulla scia delle tante manifestazioni seguite all’invito dell’artista messicana Elina Chauvet.

Il progetto d’arte pubblica dell’artista è stato realizzato per la prima volta nel 2009 a Ciudad Juárez, nello stato del Chihuahua, successivamente in Texas e, nel 2012 per la prima volta in Italia, a Milano. L’installazione, costituita da centinaia di scarpe rosse da donna, rappresenta le donne vittime di violenza in tutto il mondo e in particolare quelle che perdono la vita sul confine tra il Messico e gli Stati Uniti.

Sulla base di quel progetto l’assessorato alla Cultura di Castellammare, guidato da Rosanna Fasulo, realizzerà l’“installazione collettiva d’arte pubblica”, composta da scarpe rosse che saranno esposte , l’otto marzo, lungo il Corso Bernardo Mattarella. Le scarpe simboleggeranno, nell’intenzione degli organizzatori, “un percorso di donne assenti”, di quelle, cioè, “rimaste vittima della violenza degli uomini”.

L’amministrazione invita tutti a collaborare alla realizzazione dell’installazione, portando scarpe non più utilizzate.

Nel pomeriggio, tra corso Garibaldi e corso Mattarella ai “quattro canti”, è previsto un flash mob (riunione di persone in uno spazio pubblico per breve tempo) diretto da Antonio Crimi: una danza globale che riprende il flash mob mondiale One Billion Rising, contro la violenza sulle donne. Chi volesse ulteriori informazioni sulla manifestazione può contattare l’assessore alla Cultura Rosanna Fasulo o la Pro loco. Sempre per l’otto marzo, l’assessore alle Pari Opportunità Alessandra D’Aguanno e i Rotaract Club della Zona Draepanum, per sensibilizzare sul tema della violenza nei confronti di donne e bambini, promuovono, alle 20,30, al teatro Apollo, lo spettacolo “Taddrarite”, commedia in atto unico, scritta diretta ed interpretata da Luana Rondinelli, con ingresso ad offerta.

I fondi saranno destinati al progetto del distretto “Nemmeno con un fiore”, finalizzato ad assistere e sostenere le donne vittime di violenza, ospitate nelle case rifugio.