Verso la nuova sede dei vigili del fuoco

0
462

Il Comune destina l’area per la costruzione del nuovo distaccamento dei vigili del fuoco di Partinico. La giunta guidata dal sindaco Salvo Lo Biundo ha deliberato la concessione a titolo gratuito di un ampio appezzamento di terreno al comando provinciale dei pompieri di Palermo, passo necessario per approvare il progetto esecutivo della nuova caserma. Si tratta di una porzione di terreno dell’area artigianale di contrada Margi, appena fuori il centro abitato, ampia all’incirca 4 mila metri quadrati. Una soluzione ottimale per il comando provinciale dei vigili del fuoco: “Così come richiestoci – afferma il sindaco Salvo Lo Biundo – quest’area dispone di ampie vie di comunicazione, di separati spazi per la sosta e il parcheggio e non è soggetta a vincoli di particolare importanza se non quello sismico cui è sottoposto l’intero territorio siciliano”. La cessione dell’area ai pompieri dà il via alla vera e propria progettazione: “Ora il comando – sostiene il comandante provinciale dei vigili del fuoco, Gaetano Vallefuoco – avvierà la progettazione di massima della nuova sede di servizio, che sarà poi soggetta al vaglio della direzione centrale per le Risorse logistiche e strumentali”. Ora l’atto di cessione dell’area, così come suggerito dal responsabile del procedimento per conto del Comune, Gerardo La Franca, e dal responsabile del Settore Attività produttive Giuseppe Gallo, sarà sottoposto al vaglio del consiglio comunale. Tra l’altro con questa destinazione si supererebbero tutta una serie di cavilli burocratici. Infatti secondo il Comune, essendo quest’area ceduta destinata per servizi collettivi, non necessita di preventiva variazione della destinazione d’uso. Secondo quanto precisa lo stesso comando provinciale la soluzione prospettata è idonea anche per la sua ubicazione: “Sono facilmente raggiungibili le principali arterie stradali della zona” precisa ancora Vallefuoco. Inoltre questa soluzione evita non pochi problemi per Partinico dove più volte si era paventata la possibilità che potesse perdere il distaccamento dei vigili del fuoco. L’attuale sede di viale Regione, in pieno centro abitato, è inadeguata sia dal punto di vista logistico ma anche strutturale. Nell’aprile del 2008 si verificarono dei distacchi d’intonaco. Ci sono ancora oggi poi problemi relativi alla divisione interna dei locali e per l’esiguità del garage per il ricovero dei mezzi in dotazione. Non molto tempo fa il comando provinciale dei vigili del fuoco tentò di reperire dei locali nuovi attraverso un bando pubblico ma non vi fu alcuna offerta presentata e tutto sfumò. Ora si apre questa nuova prospettiva che rende operativo l’iter per la dimissione degli attuali locali e l’attivazione della nuova sede dei vigili del fuoco.