Trappeto: inaugurato Borgo di Dio

0
273

Tornano i laboratori, le attività sociali e culturali, torna a rivivere Danilo Dolci. Un pezzo di storia senza dubbio era stato quasi cancellato dal degrado e dall’indifferenza. Ora però dalla “cenere” riemergono gli “altari”. A Trappeto il Borgo di Dio non è più un semplice bel ricordo: la struttura è stata rimessa in piedi. Il taglio del nastro nel fine settimana appena trascorso nel giorno in cui si sono celebrati i 90 anni dalla nascita di Danilo Dolci, scomparso il 30 dicembre del 1997. Ad essere stati stanziati 460 mila euro: 220 mila sono serviti per la ristrutturazione di una parte degli immobili del Borgo di Dio e la cifra restante è verrà utilizzata, invece, per la promozione delle attività. In particolare si stanno ripristinando 15 stanze per 40 posti letto completi dello spazio per la mensa e dell’attività di promozione sociale e culturale. L’iniziativa è stata portata avanti da Centro per lo sviluppo creativo Danilo Dolci, presieduto dal figlio di Danilo Dolci, Amico, che ha lavorato insieme a Libera Palermo, il centro studi iniziative europee del Cesie e il Comune di Trappeto. La rifunzionalizzazione di questo spazio consentirà l’attivazione delle originarie iniziative che furono portate avanti dal suo fondatore, per l’appunto Danilo Dolci. Molti i laboratori in cantiere.

Torneranno soprattutto gli originali laboratori maieutici, rivolti sia a ragazzi che ad adulti, sulla creatività, sulla trasgressione e sulla comunicazione. Torna quindi la metodologia dialettica di autoanalisi popolare sperimentata da Dolci sin dagli anni ’50. Un processo di esplorazione collettiva che prende, come punto di partenza, l’esperienza e l’intuizione degli individui. Tra le altre attività sono previsti eventi teatrali, esibizione di gruppi musicali locali emergenti, mostre fotografiche, pittoriche, scultoree o di scritti, sagre che valorizzino le tradizioni e i prodotti tipici della zona, iniziative rappresentative delle culture dei migranti, corsi di formazione, campi lavoro e workshop europei. Gli spazi esterni al Borgo sono stati adornati da alberi donati dal corpo forestale. A riaprire è una parte della struttura e in tal senso il sindaco lancia un auspicio:

 

by the fourth day
wandtatoo The Great Worm of Avebury

how to tell if axl pink is the best real my dad
louis vuitton taschenDo These Models Have Tapeworm