Trapani, confermata proroga attività di raccolta sangue

0
272

L’assessorato regionale alla Salute ha confermato il provvedimento del 2 gennaio 2015 del direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale di Trapani Fabrizio De Nicola, che ha prorogato al 30 giugno 2015 le convenzioni in essere dell’ASP con le associazioni di donatori per la fornitura di unità trasfusionali occorrenti ai presidi ospedalieri di Marsala e Trapani, ai sensi dell’art. 7 del Decreto legge n. 192 del 31 dicembre 2014. Alcune associazioni avevano sospeso le attività di raccolta di sangue ritenendo che fosse necessario un provvedimento regionale attuativo del D.L. Invece, con una nota di ieri il dirigente generale dell’assessorato, Ignazio Tozzo, a seguito di esplicita richiesta di chiarimenti da parte dell’ASP trapanese, fa rilevare che “il decreto legge è applicabile sull’intero territorio nazionale senza soluzione alcuna di continuità” e che il provvedimento regionale “è unicamente destinato a disciplinare il procedimento nel semestre di proroga, integrando quando previsto dal precedente decreto assessoriale”. Soddisfatto il direttore De Nicola. “Eravamo certi – ha affermato – dell’immediata applicazione della norma nazionale che prorogava le convenzioni, proprio perché il provvedimento nasceva dalla volontà del legislatore di non sospendere l’attività di raccolta sangue in attesa di ottenere il provvedimento unico di accreditamento, necessario per sottoscrivere le nuove convenzioni con le ASP”.