Torna in Italia Vito Roberto Palazzolo

Vito Roberto Palazzolo è rientrato in Italia. Quello che gli inquirenti considerano il cassiere di Cosa Nostra.

Attraverso il suo avvocato, Baldassare Lauria, Palazzolo che è di Terrasini aveva fatto sapere di non opporsi a un’estradizione in Italia a patto che venga rifatto un nuovo processo, perché quello che si è celebrato  avrebbe violato diritti della difesa.

Il nome di Palazzolo emerge per la prima volta  con l’operazione Pizza Connection portata avanti dal giudice Giovanni Falcone che lo indicò come un uomo di fiducia di Francesco Di Carlo e dei Cuntrera e Caruana, che avevano nelle Americhe le sedi dei loro traffici internazionali.

Condannato a nove anni di reclusione, come fiancheggiatore di Cosa nostra è stato poi arrestato a Banghock. I magistrati avevano chiesto l’estradizione che fu rifiutata.