Tonnara di Scopello, interviene la deputata regionale Valentina Palmeri

0
398

La deputata regionale del Movimento 5 Stelle Valentina Palmeri interviene sulla questione della Tonnara di Scopello: “E’ assolutamente necessario che il Comune di Castellammare del Golfo agisca tempestivamente contro l’opposizione della proprietà della Tonnara avverso la decisione della giunta comunale del 30 dicembre 2014”. I proprietari della Tonnara hanno infatti presentato ricorso al Tar contro la delibera di presa d’atto e condivisione del progetto, adottata dalla giunta municipale di Castellammare e che rappresenta il primo passo per avviare la procedura di esproprio della stradella che accede direttamente alla zona demaniale della tonnara di Scopello. “Non c’è assolutamente tempo da perdere – continua la deputata – il Comune deve porre in essere tutte le iniziative utili per scongiurare che anni ed anni di battaglie per rendere libero l’accesso al mare nella Tonnara di Scopello vengano vanificate a causa di qualche ritardo assolutamente evitabile da parte dello stesso comune di Castellammare”. “Stiamo parlando di un luogo candidato ad entrare nei patrimoni dell’Unesco – continua Palmeri – che non può certamente continuare a restare con un solo accesso privato”. I proprietari della Tonnara hanno infatti presentato ricorso al Tar contro la delibera di presa d’atto e condivisione del progetto, adottata dalla giunta municipale di Castellammare e che rappresenta il primo passo per avviare la procedura di esproprio della stradella che accede direttamente alla zona demaniale della tonnara di Scopello. La battaglia per l’apertura del libero accesso al mare di Scopello dura da anni ed è stata portata avanti da numerose associazioni e cittadini castellammaresi, che hanno indetto numerose manifestazioni e raccolto migliaia di firme per rendere concreto questo diritto. Al riguardo è stata anche presentata un’interrogazione regionale nel 2013 che ha visto come prima firmataria proprio la deputata Valentina Palmeri.