Sventato furto a Marsala

    0
    417

    La luce del giorno non ha fatto da deterrente per tre romeni che, in pieno pomeriggio, ieri, hanno cercato di introdursi all’interno del Hotel delle Palme di via Trapani a Marsala, da diverso tempo sottoposto a pignoramento giudiziario. Sono, così, stati arrestati dai Carabinieri, intervenuti su richiesta del personale dell’Istituto di vigilanza “Sicurezza”, giunti per primi sul posto.

    Le manette sono scattate per Ion Colea, 26enne, Elena, Militaru 27enne, e Gheorghe Negoita Dobosaru, 28enne. Mentre i primi due, dopo aver forzato la porta di un ingresso posteriore ed essersi introdotti all’interno dell’albergo, hanno cercato di portare via un televisore e due lampade da tavolo, Negoita aveva, invece, il ruolo di palo, pronto alla fuga con un furgone, una volta caricata la refurtiva.

    I movimenti dei tre sono stati, però, notati dalle guardie giurate incaricate della vigilanza, che hanno chiesto subito l’intervento dei Carabinieri di Marsala.

    I tre sono stati bloccati ed accompagnati presso la sede di via Mazara, dove sono stati tratti in arresto con l’accusa di tentato furto aggravato; sequestrati anche diversi arnesi da scasso trovati all’interno del furgone.

    I due giovani romeni sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza del Comando dell’Arma, mentre la donna è stata sottoposta al regime degli arresti domiciliari presso la sua abitazione a Trapani, in quanto incinta, in attesa del giudizio direttissimo innanzi al Tribunale lilibetano, a seguito del quale l’arresto è stato convalidato ed i soggetti rimessi in libertà.