Slitta all’anno nuovo la sentenza sull’attentato a Papania

La sentenza per i tre sotto accusa di aver effettuato l’attentato dinamitardo alla segreteria del Senatore Nino Papania è stata rinviata a gennaio perchè saranno ascoltati anche i dirigenti dell’Aimeri.

Coinvolti nell’inchiesta e accusati di aver effettuato materialmente l’attentato a Papani sono Francesco Domingo, Enzo Amato e Antonio Mistretta per cui il Pubblico Ministero Rossana Penna ha chiesto la condanna a tre anni e 4 mesi.

Sono coinvolti poi nell’inchiesta a vario titolo anche  Leonardo e Giuseppe De Blasi, Giovanni Renda e Leonardo Vicari.

Nino Papania ha sempre rinegato di aver avuto contatti con gli accusati e di aver fatto promesse.

La questione riguarda l’inchiesta della procura di Trapani per una presunta promessa di lavoro da far avere all’Aimeri da parte di Nino Papania agli accusati durante la campagna elettorale che portò all’elezione di Sebastiano bonventre a Sindaco di Alcamo che poi, non soddisfatta, portò all’attentato con una bomba carta alla segreteria di Nino Papania di via Roma.

L’inchiesta si è poi divisa in un altro troncone, portato avanti sempre dal Pubblico Ministero Rossana Penna che vede lo stesso Nino Papania e altri indagati per voto di scambio.