Settimana Europea della Mobilità Sostenibile

    0
    335

    È una campagna promossa dalla Commissione Europea con iniziative finalizzate alla sensibilizzazione della mobilità sostenibile alternativa, per la riduzione dell’uso dell’auto privata incentivando l’utilizzo di mezzi a basso impatto ambientale, come i mezzi di trasporto collettivo pubblico, le biciclette, i veicoli elettrici e a metano.

    Si tratta dell’XI Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, a cui aderisce anche il Comune di Alcamo, dal 16 al 23 settembre.

     

    Si inizia domani, domenica 16 settembre, a partire dalle ore 10.00 in Piazza Ciullo, con “Ruote per Tutti” una pedalata accessibile a cittadini disabili ed ipovedenti su tandem e cicli a quatto ruote; sarà presente anche l’Unione Italiana Ciechi.

    Alle ore 17.00, invece, presso Piazza Falcone e Borsellino “Evento di Public Art” a cura del duo To/Let (Marinangeli Placucci).

     

    Venerdì 21 settembre, presso il Centro Congressi Marconi, ore 18.00, l’Amministrazione Bonventre presenta il convegno “Proposte e progetti per la mobilità sostenibile dei cittadini alcamesi”.

     

    Infine, domenica 23 settembre, alle ore 10.00, in piazza Ciullo: “Marathon Bike”, Pedalata sostenibile per le vie della Città.

     

    E l’assessore alle Politiche Giovanili, Ylenia Settipani, afferma: “la manifestazione è la giusta occasione per incentivare i giovani e la Città all’uso di mezzi alternativi, nel rispetto dell’ambiente e per contrastare l’inquinamento nel suo complesso. La promozione dell’uso di mezzi alternativi è volto a rendere la Città di Alcamo sempre più vivibile e sostenibile attraverso una fruibilità dello spazio urbano e non solo, nel rispetto dell’ambiente e per il benessere fisico e mentale di tutti”.

     

    Ed il Primo Cittadino, Sebastiano Bonventre: “il contesto urbano rappresenta una sfida per la sostenibilità territoriale e la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, contribuendo a sensibilizzare cittadini e amministratori, è un esempio di come le iniziative a livello europeo possano incoraggiare e agevolare l’azione a livello locale”.