Serata per ricordare Borsellino a Casa Memoria

    0
    320

    Casa Memoria ha riaperto le attività culturali anti-mafia presso la Pizzeria di Giovanni Impastato, dopo l’attentato incendiario subito nel dicembre scorso.

    Mercoledì 18 luglio, alle ore 21:00, si terràil primo incontro del ciclo di iniziative “Memorie di Mafia. Fatti, parole e ricordi delle più importanti storie di mafia e anti-mafia”, che si svolgeranno presso la Pizzeria stessa sulla SS 113, bivio Punta Raisi a Cinisi.

    La serata sarà dedicata allamemoria di Paolo Borsellino e di tutte le altre vittime della strage di Via D’Amelio.

    Il tema di apertura sarà “L’area grigia delle mafie e la borghesia mafiosa”. Interverranno: Michele Prestipino, procuratore aggiunto della DDA di Reggio Calabria; Giovanni Impastato, Casa Memoria; Umberto Santino, presidente del Centro Impastato; Claudio La Camera, direttore del Museo della ndrangheta di Reggio Calabria

    Il secondo incontro “Terre di ndrangheta, presentazione del libro “Porto Franco” si terràmercoledì 25 luglio sempre alle ore 21:00. Oltre a Giovanni Impastato e Claudio La Camera saranno presenti Francesco Forgione ex presidente della Commissione anti-mafia e il giornalista Lirio Abate.

    L’intento è quello di ripercorrere la storia degli ultimi quarant’anni di mafia e anti-mafia in Italia: attraverso il racconto, le parole e la memoria di protagonisti e studiosi di queste vicende.

    “Con queste attività  – scrivono dalla Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato – vogliamo contribuire a creare una memoria condivisa sulle storie di mafia che ancora oggi mancano a causa di una conoscenza spesso incompleta e di una sottile strategia dell’ignoranza operata dall’area grigia delle mafie e finalizzata ad ostacolare l’elaborazione critica del passato”.

    Le iniziative proseguiranno fino al 4 settembre prossimo.