Sequestrati sedici chilogrammi di mariuana

    0
    428

    I Carabinieri della Compagnia di Monreale, pensavano di trovare operai e braccianti intenti in lavori agricoli, invece, durante una perquisizione, hanno trovato quattro sacche di tela sintetica piene di marijuana, nascoste nel vano di carico di una mietitrebbia meccanica. Lo stupefacente, per un peso complessivo di 16 chili, era già essiccato era pronto per essere immesso sul mercato.

    Sono stati così fermati ed arrestati quattro italiani D. M. B. nato a Partinico, classe 1979, F. P. nato a Platania (CZ) classe 1968, M. V. nato a Camporeale, classe 1958, S. D. nato a Piana degli Albanesi, classe 1973 e tre rumeni L. D. classe 1983, C. S. classe 1985, C. R. N. classe 1990, tutti residenti in paesi ricadenti nella valle dello Jato.

    Nel corso delle perquisizioni i Carabinieri hanno ispezionato, oltre ai veicoli appartenenti ai soggetti già identificati,anche il fuoristrada del proprietario del fondo, L. V. G. nato a San Giuseppe Jato, classe 1972.

    Il giovane è stato rintracciato presso la propria abitazione e tratto in arresto con gli altri.

    Gli otto, sono stati tradotti presso l’“Ucciardone” e sottoposti alla custodia cautelare in carcere.

    Resta ancora da chiarire se gli arrestati siano coinvolti in una più ampia attività di traffico di droga, considerato l’ingente quantitativo di droga rinvenuta.

    Sono tutt’ora in corso le indagini del Carabinieri della Compagnia di Monreale.