San Vito Lo Capo, sabato al via l’Arabian Horses Cup

Sarà inaugurata sabato mattina la sesta edizione del trofeo Trapani Arabian Horses Cup 2015, concorso di morfologia dedicato ai cavalli di razza araba (Cat. B nazionale – Ecaho) promosso dall’Associazione Nazionale Cavallo Arabo ed organizzato dal Nuovo Gruppo Equestre Monte Erice, con il patrocinio del Comune di San Vito Lo Capo e dell’ARS. La manifestazione prenderà il via alle 10.00. In via del Faro, suddivisi per anno di nascita, inizieranno a sfilare le puledre e i puledri, nel pomeriggio, a partire dalle 15.00, gareggeranno ancora i puledri e poi le fattrici; domenica mattina, dalle 10.00, toccherà agli stalloni e ai futurity, ossia le puledre e i puledri nati quest’anno. Prevista infine la sfilata della categoria amator, i cavalli condotti da handler non professionisti. Domenica pomeriggio, a partire dalle 15.00, si svolgeranno i campionati finali e il trofeo Sicilia Cup. Infine verrà decretato il Best in Show, il cavallo arabo più bello della manifestazione. “Sarà una nuova ed entusiasmante sfida- assicura l’organizzatore Antonio Culcasi- Sono infatti numerose le novità dell’edizione 2015, ad iniziare da questa meravigliosa location, quale è San Vito Lo Capo, e dal salto di categoria del concorso, passato dalla C alla B. Inoltre gli appassionati potranno seguire l’evento in diretta streaming. Intrattenimento, degustazioni ed esposizioni all’interno dell’horse village faranno da cornice all’evento”. In entrambe le giornate di gara, lo show verrà aperto da un’esibizione equestre a cura dell’associazione “Arabian’s Ranch Valle del Belice”. L’horse village ospiterà stand di attrezzature per cavalli e sarà possibile ammirare prodotti dell’artigianato locali e degustare prodotti tipici, come vino e cannoli. Sabato sera, a partire dalle 20.00, in programma un suggestivo spettacolo di luci, con cavalli e cavalieri, e un cooking show sul cous cous a cura dell’associazione “Cereniana Cuochi Sanvitesi”. Nell’ambito della manifestazione, domenica, anche un’esposizione cinofila organizzata da Francesco Lucido. Il concorso dedicato ai cavalli arabi rappresenta un po’ l’inaugurazione della stagione turistica per la cittadina marinara che si conferma la punta di diamante del turismo siciliano. A San Vito Lo Capo continuano, infatti a crescere, anno dopo anno, i flussi turistici, ma aumentano anche i giorni di permanenza media dei visitatori per una stagione turistica che grazie anche ad un sapiente piano di destagionalizzazione condotto dall’amministrazione comunale, si è ormai estesa a otto mesi l’anno, da aprile a novembre. Il 2014 rispetto al 2013, infatti, ha registrato un incremento delle presenze turistiche, sia italiane che straniere, del 17 per cento (passate da 554.330 a 648.294) e un aumento degli arrivi del 10 per cento (passati da 117.878 a 129.897), come rivela l’ufficio statistica della Provincia di Trapani. San vito Lo Capo, con le sue circa 750 mila presenze annue, è oramai un modello da imitare per tutta la regione: l’attrattività del suo territorio, confinante con la riserva naturale dello Zingaro, la pulizia del mare, premiato ogni anno dalla Cinque Vele di Legambiente, la bontà della sua cucina, che vede il cous cous quale piatto simbolo, uniti all’appeal della sua offerta culturale e di intrattenimento, con un fitto calendario di eventi che si snodano dalla primavera fino ad autunno inoltrato, ne fanno un mix irresistibile in grado di accontentare tutti i gusti e tutti i visitatori.