San Vito Lo Capo-Anche quest’anno arrivano le 5 Vele di Legambiente

0
351

Oltre ad un eccezionale e riconosciuto pregio naturalistico, possono vantare una buona gestione del territorio, servizi d’eccellenza, manutenzione dei centri storici, offerta enogastronomica di alto livello e altro ancora. Legambiente e Touring Club Italiano hanno presentato oggi “Il mare più bello”, la nuova Guida blu, il meglio del mare e dei laghi in Italia: luoghi che garantiscono una vacanza indimenticabile e che riescono a sopravvivere alla crisi, perché la qualità non conosce flessioni. Anche per il 2016 il Tirreno si conferma il mare più ricco di vele: nelle sue acque infatti si affaccia la maggior parte delle località marine premiate con le 5 vele. Tra di esse al 6° posto figura San Vito Lo Capo. Queste le motivazioni: “Tra le iniziative realizzate dal Comune nel corso del 2015, da evidenziare “Una cicca, un centesimo”: ogni cicca di sigaretta recuperata nell’arenile dai bagnanti viene acquistata ad un centesimo dai volontari. La campagna è stata ideata dal gruppo facebook “San Vito lo Capo, Macari e Castelluzzo che vorremmo” e finanziata dall’Associazione Operatori Turistici. L’adozione delle aree verdi attraverso l’attuazione del “Piano Regolatore Comunale del verde” è servita invece a censire, recuperare e ricollocare le piante esistenti nelle aree pubbliche e nelle vie di tutto il territorio comunale. Altro progetto, la Guida dei sentieri del comprensorio sanvitese”. Anche quest’anno, dunque, la sempre più celebre cittadina balneare entra a pieno titolo nella selezione, effettuata in base a criteri principalmente ispirati alla qualità dell’ambiente in generale e alla buona gestione del territorio. La scelta delle località, curata come ogni anno dall’Istituto di ricerca Ambiente Italia, contempla le valutazioni espresse sulla base delle analisi delle acque effettuate da Goletta Verde, i dati raccolti dai circoli locali di Legambiente e quelli elaborati da diverse banche dati sulla gestione dei servizi territoriali e turistici. Anche le località contraddistinte da 4 vele rappresentano luoghi di grande eccellenza che sanno coniugare un territorio di qualità con servizi di buon livello. Tra queste troviamo Favignana. Le 4 vele contraddistinguono in ogni caso, località che presentano un’altissima qualità di servizi, magari di straordinario valore naturalistico e paesaggistico, ma sacrificate da un’obiettiva difficoltà di collegamento o da una gestione dei servizi non sempre ottimale. In tema di social network, Legambiente lancia anche quest’anno: “La più bella sei tu”: l’invito è a scegliere e segnalare entro il 30 giugno attraverso il sito internet (www.legambiente.it/lapiubella) e sui social network (con #laspiaggiapiùbella), la spiaggia più bella d’Italia per individuare i dieci lidi più affascinanti, caratteristici e speciali del Belpaese, quelli che hanno fatto della bellezza la propria principale risorsa. Insieme al nome della spiaggia l’associazione ambientalista invita anche a motivarne la scelta, perché la bellezza non è solo un dato estetico.