Salvatore Castiglione è il nuovo Presidente dell’Airgest

    Dopo circa due mesi e mezzo dalle dimissioni di Salvatore Ombra, ora candidato a sindaco di Marsala, l’Airgest S.p.A., società di gestione dell’aeroporto civile Vincenzo Florio di Birgi, viene affidata ad un nuovo presidente: si tratta di Salvatore Castiglione. Ne ha dato ufficialmente comunicazione l’assemblea degli azionisti.

    Castiglione dovrebbe conoscere bene la situazione economica dell’Airgest essendo stato consulente economico esterno. La sua esperienza di dottore commercialista, oltre a quella di amministratore di un ente pubblico, essendo stato vicesindaco insieme a Mimmo Fazio al Comune di Trapani, e la fiducia che in lui ha riposto la parte privata dell’Airgest, lo hanno promosso sul campo.

    “L’azienda si trova ad affrontare una serie di criticità in un momento particolarmente difficile – afferma Salvatore Castiglione – sia per problemi legati complessivamente ai rinnovi contrattuali, sia in relazione alla definizione dell’ultimo tratto di strada da fare per potere arrivare alla concessione definitiva dello scalo aeroportuale. A queste va aggiunta un’altra serie di fattori di rischio in relazione alle questioni legate alla crisi libica che hanno senz’altro acuito alcune fragilità di carattere economico finanziario della società. Tutto questo vuole rigore, serietà e concretezza e va affrontato in forma immediata”.
    Grande apprezzamento è stato manifestato con una nota del Presidente di Confindustria Trapani Davide Durante al neo Presidente di Airgest.

    “La Società che Castiglione è stato chiamato a rappresentare – ha dichiarato il Presidente Durante – è fondamentale per il nostro territorio, per il rilancio e lo sviluppo dell’economia tutta, non soltanto per quella che ruota attorno al turismo.

    Certamente, avere un punto di riferimento in cui ci riconosciamo come imprenditori e che stimiamo, sia dal punto di vista professionale che umano – continua Durante – è per noi garanzia di poter instaurare un rapporto proficuo e costruttivo”.

    Uno dei temi che saranno posti sul tavolo del nuovo presidente di Airgest, sin da subito, sarà il “Distretto turistico Sicilia Occidentale” che vede Confindustria in qualità di capofila e all’interno del quale, l’aeroporto non può non assumere un ruolo centrale.