Salemi, intitolato piazzale a Tony Scott

0
506

Il Comune di Salemi e l’associazione Tony Scott insieme per mantenere sempre vivo il ricordo del famoso jazzista, figlio di genitori salemitani emigrati negli Stati Uniti, scomparso nel marzo del 2007, e rinsaldare il legame con la sua città d’origine. è  questo il senso della giornata che ha visto l’intitolazione di un piazzale del centro storico al celebre artista, al secolo Antonio Giuseppe Sciacca, considerato tra i più grandi clarinettisti jazz di tutti i tempi. In città c’era anche Cinzia Scott, moglie del musicista, che ha accolto favorevolmente la proposta dell’amministrazione comunale di dare seguito al rapporto di collaborazione nato in questi giorni e che ha visto la nascita del ‘Premio per la musica Città di Salemi – Welcome back Tony Scott’.

“L’istituzione del premio è solo il primo passo di un percorso organico che abbiamo deciso intraprendere con l’associazione Tony Scott – afferma il sindaco Domenico Venuti -. L’obiettivo è quello di valorizzare la figura di Scott e il suo forte legame con Salemi, portando avanti delle iniziative stabili e durature nel tempo. Con Cinzia Scott – riferisce il primo cittadino – c’è stata subito intesa: ha capito che Salemi intende omaggiare la figura di Tony Scott come merita, a partire da una degna sepoltura in una tomba che porti il suo nome”.

Il rapporto tra il Comune e l’associazione verrà curato dall’assessorato alla Cultura, guidato da Giuseppe Maiorana, e vedrà anche la collaborazione dell’associazione Blu jazz e ‘non solo…’: “Nei prossimi giorni – annuncia Maiorana – metteremo nero su bianco una lettera d’intenti che rappresenterà la base della collaborazione. Siamo partiti col piede giusto – commenta – e ora vogliamo dare vita a iniziative che possano fare di Salemi un punto di richiamo per appassionati e studiosi della musica jazz”.