Rosalba Cassarà nuovo assessore a Castellammare. MpA in giunta con Cusenza

0
250

A poche settimane dalla scadenza del mandato, il sindaco di Castellammare del Golfo, Nicola Rizzo, ha ricomposto il plenum della sua giunta. Proprio sabato scorso è stato nominato il quinto assessore. Si tratta di Rosalba Cassarà, ex consigliere comunale nella cittadina del Golfo, castellammarese ma residente ad Alcamo.

famiglia con la passione della politica. Il marito del neo-assessore, infatti, è Giacomo Sucameli, più volte consigliere comunale ad Alcamo e in passato anche assessore. L’esecutivo castellammarese è quindi composto adesso da Vito Di Stefano, ex consulente a titolo gratuito e fidatissimo del primo cittadino Rizzo, Rosalba Cassarà che, come Di Stefano, andrà in lista per il consiglio comunale, Nicola Lentini, Maria Tesè, unico esponente della giunta presente fin dalla sua nascita, e Sebastiano Cusenza. Quest’ultimo avrebbe finalmente deciso di unificare le strade politiche familiari e di aderire all’MpA, movimento autonomista di cui il genero, Angelo Rocca, è commissario cittadino e candidato alle ultime elezioni regionali. Un modo, questo, per dare fin da ora, quindi prima delle amministrative, una casella al partito guidato in zona dall’ex senatore Papania che, con Rizzo, ha raggiunto un’intesa a doppia mandata.

Le giunte municipali, a differenza dei consigli comunali, non hanno limitazioni, come del resto le attività dei sindaci, e quindi atti e provvedimenti possono essere adottati fino alla data delle elezioni. A Castellammare del Golfo fino al termine del mese di giugno. Chiaro che il primo cittadino abbia dovuto ricomporre l’esecutivo per potere ancora operare. In questo scenario resta però il mistero di alcune dimissioni. Una scelta che fatta adesso, seppur con reali impegni personali e familiari, presta il fianco a critiche, dubbi e interrogativi. La casella dell’MpA in giunta, però, andrebbe a Sebastiano Cusenza, attuale vice-sindaco, ed esponente storico della destra castellammarese.