Ristorante aperto nonostante fosse stato chiuso dai carabinieri a Pizzolungo. Denunciato il legale responsabile

Scoperto un ristorante aperto nonostante il provvedimento di sospensione per violazione covid-19, così il legale responsabile adesso è stato denunciato dai carabinieri di Trapani. I militari hanno infatti accertato che, nonostante fosse in atto la sospensione dell’attività commerciale per la durata di cinque giorni a causa di pregresse violazioni delle norme di contenimento del Covid-19,  il proprietario continuava a somministrare cibi e bevande ai propri clienti.

Duranti altri controlli, sempre i carabinieri, hanno denunciato invece un 25enne trapanese con precedenti di polizia, sotto l’influenza di sostanze stupefacenti e senza patente essendo recidivo. Il giovane, infatti, era stato sottoposto ad accertamenti per verificarne lo stato psicofisico presso il locale Ospedale a seguito del coinvolgimento dello stesso in un incidente stradale. Le analisi cliniche e gli accertamenti dei carabinieri hanno evidenziato che il 25enne si era messo alla guida del proprio veicolo dopo aver assunto cocaina e sprovvisto della patente di guida, quest’ultimo reato già commesso nel recente passato dall’uomo.