Regione: ufficializzata la candidatura di Nello Musumeci

Ufficializzata da Nello Musumeci, nel corso di una conferenza stampa svoltasi questa mattina a Palermo, la sua candidatura alla carica di governatore della Sicilia. Sul suo nome si è coagulato l’intero centro-destra e, in extremis, è arrivato anche il sostegno dell’ex rettore dell’Università, Lagalla, che voleva correre a presidente con un suo movimento, IdeaSicilia. Musumeci, già candidato alla presidenza alle elezioni regionali del 2012 e attuale presidente della commissione antimafia all’ARS, sarà sostenuto, oltre che dal suo movimento Diventeràbellissima e da quello di Lagalla, anche da  Forza Italia, Udc, Autonomisti, Cantiere popolare, Fdi, Noi con Salvini e Cdu, “Il centrodestra offre ai siciliani un ancora di speranza con una coalizione unita, compatta responsabile e motivata. E’ epilogo di un percorso lungo e faticoso – ha detto Musumeci – ma alla fine le scelte sono state meditate e condivise. Il senso di responsabilità di ciascuno di noi è servito come essenziale. Abbiamo saputo trovare le ragioni che uniscono”. Nello schieramento opposto, quello di centro-sinistra che vede nel PD il suo motore principale, si sta chiudendo su Fabrizio Micari, attuale rettore dell’università di Palermo. Alfano, prima di schierarsi, cincischia ancora un po’ e attende che sia il partito democratico a pronunciarsi per primo. Crocetta, presidente uscente, continua a dire invece che la strada più corretta da seguire sia quella delle primarie. Qualche piccola scaramuccia ancora ma Micari dovrebbe esser il candidato unico dello schieramento, Alfaniani compresi. La sinistra, invece, presenterà un candidato unico, Claudio Fava, parlamentare nazionale. Che sarà sostenuto dai bersaniani e da sinistra italiana.