Alcamo: Madonna dell’Alto, pellegrinaggi e riti religiosi

Cerimonie religiose, pellegrinaggi. C’è grande partecipazione di fedeli ai riti che si svolgono nella chiesetta della Madonna dell’Alto che si trova in cima al monte Bonifato di Alcamo. Una festa che affonda le sue radici nel tempo, che si conclude l’otto settembre, ed è caratterizzata anche da attività culturali e dalla processione. L’atmosfera festiva si tocca con mano e trova i suoi momenti principali la vigilia: ovvero il sette settembre quando le campagne si illuminano con le vampe un tempo si facevano anche ad Alcamo nelle strade o piazze. Ad Alcamo particolare devozione all’edicola della Madonna  dell’Alto che si trova nell’omonima via. Edicola che si trova accanto a piazza Bagolino. Le persone che abitano in tale strada hanno particolare cura, durante l’anno, dell’ edicola dedicata alala Madonna dell’Alto, che viene illuminata e dove ci si raccoglie in preghiera. Una devozione molto forte degli alcamesi verso la Madonna. Ma è nella chiesetta in cima al Bonifato il punto di aggregazione e molte persone salgono a piedi partendo dalla via Santissimo Salvatore per chiedere una grazia o sciogliere un voto.  Anche le associazioni partecipano al rito della Madonna dell’Alto.   Per domani pomeriggio, sabato un pellegrinaggio è stato organizzato dall’associazione FareAmbiente di Alcamo, presieduta da Anna Lisa Guggino. Alle 16.5 concentramento sul monte Bonifato, nel piazzale dove finisce la strada asfaltata. Alle 16,30 partenza per il Santuario per assistere alla messa. Alle 18 inizio della passeggiata lungo il sentiero che attraversa il bosco e che conduce sino alla Funtanazza.