Regionali 3×3, Libertas sfiora trionfo. Un’alcamese alle ‘Finals’ LB3

Con le finali regionali del 3 contro 3 si è conclusa una stagione sicuramente particolare per il basket giovanili del basket. Pochi i campionati disputatisi a 5 e pochissime le squadre che sono riuscite a riorganizzarsi e a ripartire dopo lo stop causato dalla pandemia. Un’annata in cui il movimento cestistico giovanile siciliano, molto probabilmente, perderà tantissimi ragazzi così come, certamente, anche negli altri sport di squadra. Ieri a Cefalù, in una vera e proprio festa dello sport, la Libertas Alcamo ha mancato per un soffio la conquista del titolo regionale. Gli under 14 (Samuele Cammarata, Marco Di Franco, Giuseppe Leonardi e Pietro Pirreca) hanno vinto tutte le gare del girone tranne una, la sconfitta per un punto con Ragusa.

In semifinale, contro l’altro terzetto ragusano, tanta sfortuna e altra sconfitta di un sol punto. Con quattro vittorie e due risicatissime sconfitte gli alcamesi hanno quindi mancato d’un soffio l’accesso alla finalissima, quella che oltre al titolo regionale e alla qualificazione alle finali nazionali FIP avrebbe anche regalato la partecipazione alle Finali LB3 in programma, in Romagna, ai primi di settembre. Un evento, quest’ultimo, che vedrà comunque Alcamo presente. Fra le ragazze, infatti, della Stella Palermo under 18, battuta in finale dalle gigantesche e agguerrite cestiste della Passalacqua Ragusa, società di A/1, anche l’alcamese Tanja Messana.

Il quartetto era composto anche da Abbate, Malara e Scalavino. Le finali regionali di Cefalù hanno dimostrato come la Sicilia occidentale continui a dettare legge ma contro le corazzate ragusane la Libertas Alcamo, con i suoi under 14, è andata davvero vicinissima al successo.