Rapinò un tabacchi, arrestato

    0
    375

    È stata fatta luce su una rapina avvenuta lo scorso 2 dicembre ai danni del bar tabaccheria Miceli di via Roma, a San Cipirello, dove due malviventi, si erano introdotti poco prima della chiusura, immobilizzando l’anziano titolare e portando via l’intero incasso della giornata, circa trecento euro, e diverse stecche di sigarette per poi darsi alla fuga, facendo perdere le proprie tracce.

    Le diverse pattuglie dei carabinieri intervenute hanno allora eseguito una serie di perquisizioni domiciliari, tra cui quella presso l’abitazione di Natalino Denaro Di Liberto, 43 anni, fratello di un noto pluripregiudicato di San Giuseppe Jato, già sorvegliato speciale con cui condivide l’abitazione.

    Nel corso delle operazioni, nascosti in un sottotetto e coperti da un telo di plastica, sono stati rinvenuti 371 pacchetti di sigarette di varie marche, corrispondenti proprio a quelle rubate dal Bar Tabacchi Miceli.

    Natalino Denaro Di Liberto, che non ha fornito alcuna collaborazione agli investigatori, è stato tratto in arresto e tradotto all’Ucciardone, e, in seguito all’udienza di convalida davanti al G.I.P., è stato sottoposto alla custodia cautelare in carcere.

    Sono in corso le indagini dei Carabinieri, per l’identificazione del complice.