Rapina a mano armata, assolto il marsalese Gurrera “per non aver commesso il fatto”,

0
68

Assolto “per non aver commesso il fatto”: questo l’esito della sentenza emessa dalla Corte d’Appello di Palermo nei confronti del palermitano Gaspare Gurrera, 48 anni, residente a Marsala e domiciliato a Mazara del Vallo, accusato di rapina a mano armata ai danni del distributore carburanti FM Energy, di contrada Fornara. Il 48enne, insieme al catanese Simone Spanò, puntò una pistola contro Francesco Paolo Morsello, gestore della stazione di rifornimento, costringendolo a consegnare i soldi che erano in cassa: un bottino di circa mille euro. Dopo la condanna in primo grado a 7 anni e mezzo di reclusione, arriva adesso per Gurrera l’assoluzione in secondo grado grazie alla difesa che è riuscita a provare la sua “assoluta estraneità ai fatti”.