Raccolta rifiuti a Calatafimi, a maggio la gara. UIL soddisfatta per aumento ore agli operatori

Da sinistra, Tumbarello e Macaddino della UIL, sindaco Accardo

Fissata per il prossimo mese di maggio, salvo imprevisti, la gara d’appalto per l’attribuzione definitiva del servizio per l’igiene ambientale e la raccolta dei rifiuti a Calatafimi. E’ stato il sindaco Antonino Accardo a comunicarlo, nel corso di una video-conferenza, ai sindacalisti  Giuseppe Tumbarello e Giorgio Macaddino della Uil Trasporti Trapani. Alla riunione via web hanno partecipato anche l’assessore comunale Antonino Simone e il dirigente comunale Francesco Scandariato.

“La Uil trasporti – ha detto il sindacalista Macaddino – continua a monitorare capillarmente il territorio per verificare lo stato di attuazione dei piani di intervento circa il servizio di igiene ambientale con relative gare di appalto non ancora aggiudicate definitivamente. Per questo abbiamo apprezzato il sindaco Accardo  che con grande disponibilità ha acconsentito di fare il punto sullo stato dell’arte della procedura della gara d’appalto”.

Secondo Giorgio Macaddino della UIL l’amministrazione comunale calatafimese ha dimostrato parecchia determinazione fin dallo scorso mese di dicembre, adottando un nuovo modello di pianificazione e programmazione del servizio raccolta dei rifiuti e che andrà a completarsi con l’avviso di gara in pubblicazione a maggio da parte dell’Ureca.

“Al sindaco Accardo e al suo staff tecnico – ha concluso il sindacalista – va un plauso ancora maggiore perché con determinazione sono riusciti ad assicurare il mantenimento della forza lavoro, quindi stesso numero di operatori finora in servizio, ma addirittura anche l’aumento delle ore di lavoro ai dipendenti che attualmente sono in part time”.