Preparatore atletico condannato per violenza sessuale, avrebbe costretto un’allieva a ‘concedersi’

0
222

Condannato a cinque anni e cinque mesi di reclusione, dal tribunale di Marsala, Giovanni Giustiniano accusato di violenza sessuale. L’uomo avrebbe abusato del suo ruolo di preparatore atletico per costringere una giovane  a consumare rapporti in palestra e in auto al termine degli allenamenti. I fatti risalgono al 2022.

L’attività d’indagine condotta e coordinata dalla Procura di Marsala ha trovato conferma nel dispositivo della sentenza e ha permesso di ricostruire, anche mediante acquisizione di filmati e il racconto di testimoni, le violenze sessuali denunciate dalla ragazza.