Premio “Cielo d’Alcamo”. Designati i vincitori dell’edizione 2020

E’ l’evento culturale dell’anno. Parliamo della Seconda edizione del premio letterario di narrativa e poesia “Cielo d’Alcamo-Rosa fresca aulentissima”, indetto dal Comune di Alcamo col supporto dei Flag dei golfi di di Castellammare e Carini. Designati i vincitori. Si tratta di figure di rilievo nel panorama culturale italiano e non solo. Premiati i migliori incipit, l’inizio di un’opera letteraria, e da quest’anno anche il migliore excipt, ovvero la conclusione di un’opera. Per la sezione narrativa il premio a Chiara Valerio per l’incipit del libro “Il cuore non si vede” edizione Einaudi. Chiara Valerio vive a Roma e a Venezia, ed è responsabile della narrativa italiana della casa editrice Marsilio. Lavora a Rai Radio3, dove conduce il programma L’Isola Deserta ed è consulente per il programma Ad Alta Voce. Ha scritto romanzi, racconti, saggi e testi teatrali. Per la sezione poesia vincitore è Michele Mari, che insegna letteratura all’Università di Milano. Ha vinto per l’incipit del libro “Dalla cripta”, collezione di poesie pubblicate da Einaudi lo scorso anno. E’ autore di saggi, narrativa, opere teatrali e fumetti. Remo Rapino, abruzzese, docente di filosofia e storia, ha vinto per il migliore excipit per il libro “Vita, morte e miracoli di Bonifacio Vittorio” edizione Minimum Fax. La prima edizione è stata vinta da due figure di altissimo profilo culturale l’attore Luigi Lo Cascio ed il poeta Fabio Pusterla. La giuria è formata dallo scrittore e giornalista Rai: Davide Camarrone, il professor Salvatore Ferlita, assistant di letteratura italiana contemporanea dell’Università Enna Kore e lo scrittore Fabio Stassi che vive a Viterbo. L’organizzazione del premio e la riuscita della manifestazione grazie al giornalista-editore Ernesto Di Lorenzo. Per l’edizione 2020 coinvolte le ultime classi delle scuole superiori che sceglieranno dieci incipit della letteratura universale che faranno parte di una mostra, che ha lo scopo di far riscoprire ai ragazzi il piacere della lettura. “L’iniziativa culturale del Premio letterario rientra fra gli obiettivi strategici del DUP 2018/2020 “Alcamo una Città più culturale e vivibile – dice l’assessore Lorella Di Giovanni – ed è volta a favorire la conoscenza di autori contemporanei e la promozione delle bellezze del territorio della città di Alcamo”