Precari della Provincia, ancora nulla di fatto

    0
    346

    I lavoratori precari della Provincia regionale di Trapani si riuniscono in assemblea permanente.

    A renderlo noto è la Funzione pubblica Cgil di Trapani che denuncia lo stato di incertezza per il futuro occupazionale dei 190 lavoratori ex Lsu e Puc (Progetti utilità collettiva) di categoria A, B e C e dei 17 lavoratori Asu che, ad oggi, attendono  di essere stabilizzati.

    Per la Funzione pubblica Cgil malgrado il Commissario straordinario e il segretario generale dell’Ente abbiano annunciato l’avvio delle procedure di stabilizzazione entro il 15 dicembre, ad oggi, gli impegni assunti con le Organizzazioni sindacali e i lavoratori non si sono ancora concretizzati.

    In particolare, secondo quanto prospettato dagli amministratori della Provincia Regionale, per gli ex lavoratori Lsu e Puc di categoria A e B sono previste la pubblicazione di un bando e le prove di idoneità in attesa delle nuove norme della Regione siciliana per la definitiva trasformazione del rapporto di lavoro.

    Per gli ex Lsu e Puc di categoria C, mentre si attende il bando per il concorso, l’Ente procederà con la proroga dei contratti mentre per gli Asu, considerato che non hanno un rapporto di lavoro, si è in attesa di nuove norme.

    “Allo stato attuale – ha detto il segretario provinciale della Fp Cgil Nicola Del Serro – ai precari della Provincia sono stati illustrati i possibili percorsi e la data entro la quale essi dovrebbero essere avviati ma, ad oggi, nulla è stato messo in pratica. Ci auguriamo – ha concluso Del Serro – che i rappresentanti della Provincia Regionale di Trapani possano rispettare gli impegni assunti con i sindacati e con i lavoratori dando risposte concrete a tutti coloro che da anni attendono di essere stabilizzati”.