Partinico-Mega cassata per aiutare la piccola Martina

0
401

Partinico risponde in massa alla gara di solidarietà in favore della piccola Martina, la bimba partinicese affetta da una malformazione cardiaca che mette in grave pericolo la sua vita. Sabato sera in Largo Casa santa, con i festeggiamenti in corso in onore di Maria Santissima del rosario, è stata organizzata una serata-spettacolo con i dolci come protagonisti. A scendere in campo la Fip, federazione italiana pasticceri, e il rinomato pasticcerie partinicese Paolo Antico: insieme hanno realizzato una mega cassata siciliana da 200 chili ed un profitterol da 150 chili. Ogni porzione è stata simbolicamente venduta ad un euro a circa 3 mila persone. Il ricavato sarà destinato alla famiglia di Martina che da una settimana si trova a Roma per accudire la bimba ricoverata all’ospedale “Bambin Gesù”. In questo modo si potrà dare sostegno a mamma e papà che devono affrontare ingenti spese necessarie per vivere a Roma. La piccola ha appena una funzionalità del 15 per cento del cuore ed è quindi in attesa di un trapianto. Da qualche giorno il mondo dell’associazionismo, e non solo, si è messo in moto per aiutare Martina con raccolte fondi e altre iniziative. Martina soffre di una grave malformazione cardiaca che ha ridotto il funzionamento del suo cuore. L’unica speranza di sopravvivenza è legata ad un trapianto dell’organo. E’ partita una gara di solidarietà che sta coinvolgendo tutta Partinico. Un aiuto arriva anche da alcune associazioni locali. Tra queste il Lions Club Partinico “Serenianus”, l’Osservatorio per lo Sviluppo e la Legalità “Giuseppe La Franca” di Partinico, l’associazione “Le Torri”, che intendono fare tutto il possibile per aiutare questa famiglia in difficoltà. Per tale motivo, oltre a raccogliere fondi all’interno delle proprie associazioni, sono impegnate a sensibilizzare le istituzioni comunali, scolastiche, religiose ed i semplici cittadini affinchè tutti possano dare il loro contributo, anche minimo, per questa nobile causa. “Stiamo distribuendo – fanno sapere i promotori della raccolta – alcuni salvadenai con la scritta “UN CUORE NUOVO PER MARTINA” presso tutti gli istituti scolastici, uffici comunali ed alcune attività commerciali”. Le donazioni verranno effettuate unicamente tramite i salvadenai distribuiti dalle associazioni o tramite bonifici bancari; non si effettueranno quindi raccolte di denaro porta a porta e si mette in guardia da eventuali sciacalli che possano approfittare di questa situazione di bisogno. Il Presidente dell’associazione Le Torri si è mobilitata per trovare un alloggio alla famiglia di Martina nei pressi del “Bambin Gesù di Roma”. Chiunque volesse può fare una donazione attraverso il bonifico bancario in sovraimpessione (IBAN: IT 93 T0312743490CC2740090284) al conto intestato a Luigi D’Angelo e Francesca Tola, genitori della bimba.