Partinico-Interessi usurai, denunciata banca

Denunciato per usura e anatocismo un istituto di credito di Partinico. Un’azienda locale, assistita dallo Sportello Tutela Credito, ha chiesto al Tribunale di Palermo la restituzione di 70 mila euro di interessi usurai e anatocistici, oltre a 100 mila euro di risarcimento danni. Il Giudice ha già nominato il consulente ufficiale che dovrà depositare le perizia sui tassi usurai nell’udienza fissata per il 14 marzo prossimo. Lo scorso anno lo stesso istituto di credito era stato condannato dall’Arbitro Bancario Finanziario a risarcire l’impresa partinicese con 10 mila euro per commissioni di massimo scoperto illegittimamente incassate. “Il perito nominato dal Tribunale non potrà che confermare le richieste fatte dall’impresa assistita dai nostri legali, perché basate su perizie di parte reali – afferma l’avvocato Andrea Pace, presidente dello Sportello Tutela Credito -. Pertanto il Giudice, basandosi su quanto sottoscritto dal Consulente Ufficiale del Tribunale condannerà la banca a restituire all’impresa quanto pagato in più, oltre al giusto risarcimento per danni, spese legali e perizie”. Intanto domani mattina alle 9,30 a Borgetto, presso l’aula consiliare che si trova all’interno della sede principale del municipio, lo Sportello Tutela Credito incontrerà imprenditori, cittadini e professionisti per un convegno informativo sui nuovi strumenti legali per sbloccare il credito anche per chi ha problemi con le banche e sui finanziamenti agevolati per imprese e start up. Ai partecipanti al convegno, che abbiano revoca fidi, incagli o sofferenze con le banche, sarà effettuato il controllo gratuito dei tassi e delle condizioni praticate dagli istituti di credito. Inoltre, verrà distribuito materiale informativo e moduli di richiesta per ottenere subito un parere preventivo gratuito sulla fattibilità di una richiesta di finanziamento.