Partinico, falsi referti per truffare le assicurazioni?

    0
    347

    Certificati falsi che documenterebbero traumi provocati da incidenti, realizzati ad hoc per truffare le assicurazioni: è il sospetto dei vertici dell’ospedale Civico di Partinico, che ieri hanno deciso di presentare una denuncia alle forze dell’ordine in autotutela.

    Pare infatti che all’interno nel nosocomio sia stato rinvenuto un blocchetto irregolare inerente a referti su traumi, presumibilmente rilasciati in casi di sinistri.

    I dirigenti ospedalieri sospetterebbero che qualche loro dipendente, possa essere entrato in possesso del blocchetto, e abbia prodotto la falsa documentazione, poi utilizzata per raggirare le compagnie assicuratrici. Sospetti che potranno essere confermati o smentiti soltanto dalle indagini, che mirano, innanzitutto, a rintracciare i singoli intestatari di ogni referto, la loro veridicità e, in secondo luogo, colui che ha rilasciato i certificati.

    La direzione dell’Asp 6, da cui dipende il nosocomio, fa sapere di apprezzare “la tempestività e la correttezza della procedura intrapresa dal personale che ha prontamente denunciato il fatto. Siamo fiduciosi nell’attività di indagine degli organi inquirenti al fine di stroncare l’attività illecita ed individuare il responsabile o i responsabili, cui verranno applicate le sanzioni del caso”.