Partinico-Docente intreccia relazione con studentessa minorenne, arrestato

I social network come prova della tresca. Facebook e messenger hanno inchiodato un docente di 47 anni di una scuola superiore di Partinico scoperto dai carabinieri per avere allacciato una relazione con una sua alunna di 16 anni. Da qui è scattata l’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dall’ufficio Gip del Tribunale di Palermo in seguito ad una serie di riscontri investigativi portati avanti dalla Compagnia di Partinico. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti l’uomo aveva intrecciato una relazione sentimentale. Un’indagine che partì nel marzo scorso e scaturita in seguito all’allontanamento volontario della stessa ragazza da casa sua. In buona sostanza i genitori avevano saputo quel che stava accadendo e hanno deciso di denunciare tutto. Da qui l’avvio dell’indagine che è stata diretta dal pool “fasce deboli” della Procura della Repubblica del tribunale di Palermo. Le attività investigative, nell’arco di queste mesi, hanno permesso di documentare come il docente abbia intrattenuto una vera e propria relazione amorosa con la minorenne in violazione della legge e dei doveri connessi con il pubblico servizio di insegnante. Ad avere ammesso la storia d’amore la stessa ragazzina e a confermarla anche le acquisizioni delle conversazioni intercorse tra la stessa ragazza e l’indagato. Sono stati intercettati dei messaggi su messenger, la messaggistica di facebook, e sullo stesso social network. Secondo quanto scoperto dai militari dell’Arma il docente chattava non con il suo vero nome ma con uno pseudonimo. Dopo l’interrogatorio allo stesso 47enne veniva imposta la misura degli arresti domiciliari.