Partinico: amministrative, M5s deposita lista

0
393

Al primo giorno utile per la presentazione delle liste in vista delle amministrative a Partinico, il Movimento 5 Stelle deposita la documentazione necessaria alla segreteria del Comune. Dopo una notte trascorsa davanti al portone d’ingresso del municipio, gli attivisti hanno consegnato l’unica lista di riferimento con 23 nominativi. Il loro candidato sindaco, come trapelato da indiscrezioni dei giorni scorsi dal momento che ancora i grillini non hanno ufficializzato nulla, è Francesco Di Prima, ingegnere originario di Palermo ma da tempo residente a Partinico. Tra l’altro la sua prima uscita sarà proprio domani pomeriggio alla Cantina Borbonica alle 17 nel corso di un convegno organizzato proprio dal Movimento 5 Stelle sul tema dell’economia. Di Prima ha nominato 4 assessori pescati tutti dalla lista dei candidati al consiglio comunale: Gaetano Uras, Emanuele Lo Biundo, Giovanni Di Miceli e Francesco Di Gregorio. Nel frattempo continuano ancora febbrili le trattative politiche per chiudere gli accordi politici. E per un nuovo candidato sindaco se ne registra uno invece che si ritira. E’ infatti oramai ufficiale la candidatura a primo cittadino del consigliere comunale uscente Diego Campione mentre Santino Aiello, anche lui esponente del civico consesso, annuncia di ritirarsi come aspirante primo cittadino. Campione ha a suo supporto ben quattro liste, zeppe di giovani: Alleanza civica per Partinico, Insieme per Partinico, Aria Nuova Uniti per Partinico e Amo Partinico. Aiello, che praticamente prima di tutti aveva lanciato la sua candidatura a sindaco resa ufficiale addirittura con tanto di programma, motiva il suo passo indietro sostenendo che non voler guardare ad interessi personali: “Ho sposato la candidatura a sindaco dell’avvocato Gianfranco Bonnì – precisa – perché sono convinto che è la persona giusta in grado di aggregare anche più di me. Partecipo ad un progetto con coerenza in alternativa all’attuale amministrazione comunale uscente come fatto in consiglio comunale insieme al mio gruppo di Indipendenti”. Con quella di Campione salgono a 8 i candidati a sindaco a Partinico: figurano Chiara Gibilaro per il Pd; il consigliere provinciale uscente Enzo Briganò dell’Udc, affiancato da ben quattro liste; c’è poi Pino Rao, appoggiato dal Pdl; Giuseppe Giordano, ex sindaco, che viene sostenuto da una lista civica di giovani; l’avvocato Gianfranco Bonnì, che avrà a sostegno 3 o 4 liste civiche; ed ancora il sindaco uscente Salvo Lo Biundo, anche lui a capo di un progetto civico formato da 6 liste.