Pallacanestro/serie C silver – Calò torna nella Libertas Alcamo, domani gara interna con Agrigento

0
410

 

Gare importanti nell’immediato futuro e pesante situazione infortuni per la Libertas Alcamo, il più serio al ginocchio destro di Dario Ajola. Il direttore sportivo Mario Ferrara e il presidente Tanino Paglino si sono quindi dati da fare per ottenere la disponibilità di un cestista di livello. Torna così ad Alcamo Marco Calò (nella foto), in squadra con i suoi ex compagni. Ala di 32 anni e 196 centimetri, protagonista con coach Ferrara nella serie D di due stagioni fa quando la squadra mancò d’un soffio la promozione in C. In quel campionato Calò diede un apporto fondamentale e ottenne una media a partita di 20 punti. L’ala palermitana, che già domani sarà in campo per il delicato match interno con Agrigento, vanta anche diversi campionati in C nazionale con Green Palermo, Atri, Piombino, Bisceglie, Ribera, Canicattì con percentuali importanti dal campo e bottini sempre a due cifre.

«Speriamo innanzitutto che l’infortunio ad Ajola sia meno pesante del previsto. Siamo molto legati al ragazzo – dice il presidente Paglino – che da diversi anni gioca con noi. In attesa del suo recupero, credo di avere fatto il meglio e con il massimo sacrificio per le nostre disponibilità economiche».

«Voglio ringraziare Calò – aggiunge il ds Ferrara – per avere abbracciato subito la nostra causa e avere accettato di ritornare a fare sacrifici per darci un’importante mano. Abbiano ritrovato Marco in condizioni fisiche ottimali e immediatamente ci ha dimostrato di essere ancora uno dei nostri».

«Amo troppo il basket giocato e Alcamo è davvero casa mia. Sono felicissimo di essere ritornato – dice Calò – e spero che in breve tempo anche Dario Ajola possa rientrare in campo». Palla a due al Palatresanti domani alle 18:00